Cerca
  • cristiana rosa

Yoga e Prana

Lo Yoga (come anche l'Ayurveda, la medicina tradizionale cinese, l'omeopatia e la floriterapia, per citarne solo alcune) parte dal presupposto che la materia visibile é solo un aspetto della realtà e che una forma di energia più sottile, interagisce con il piano fisico, determinando i processi costruttivi e degenerativi; questa energia sottile viene chiamata Prana e altro non é che l'energia cosmica, che si manifesta come forza vitale che scorre dentro ognuno di noi.

La struttura energetica costituisce il substrato impalpabile del corpo fisico, dei suoi organi e delle sue funzioni: non é percepibile attraverso i sensi ma attraverso lo sguardo interiore.

Secondo lo Yoga, l'energia é alla base della salute fisica, emotiva e spirituale e grazie alla pratica viene risvegliata la consapevolezza interiore e l'armonia del nostro essere viene potenziata: tenendo conto dell'interazione tra corpo e mente, la pratica porta all'equilibrio, accrescendo il benessere psico-fisico, la consapevolezza interiore e l'elevazione dello spirito, conducendoci verso una profonda connessione e unità con il tutto: il nostro vero Sé, la Natura e tutto ciò che ci circonda.



L'universo é costituito da 5 elementi che ne caratterizzano l'aspetto materiale (terra, acqua, fuoco, aria, etere) e da 2 elementi che ne rappresentano l'aspetto immateriale spirituale (la Fonte Cosmica primaria e la manifestazione cosmica nel creato). Questi 7 elementi hanno una connotazione vibratoria energetica, che si riflette nel sistema dei Chakra.

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti